Eventi

SABATO 9 MARZO 2019 ARCHEOTREKKING LUNGO LE MURA AURELIANE. PORTA SAN SEBASTIANO IL MUSEO DELLE MURA E LA CHIESA DI SAN GIOVANNI A PORTA LATINA.

Cari amici, l’Associazione TevereNoir propone un archeotrekking lungo le mura aureliane e la visita a Porta San Sebastiano e il Museo delle Mura.

Porta San Sebastiano èla porta più grande e meglio conservata di tutte le Mura Aureliane. In origine si chiamava porta Appia, perché da essa usciva la via Appia, ma fu ribattezzata porta San Sebastiano perché la strada conduceva alla basilica ed alle omonime catacombe. L’aspetto attuale si deve al rifacimento dell’imperatore Onorio (401-402), quando la porta fu rifatta ad un solo fornice, sormontato da due piani, con un cammino di ronda merlato e due grandi basamenti quadrati rivestiti di marmo.

Nei locali interni si trova il Museo delle Mura, che ripercorre la storia delle Mura partendo da quelle più antiche di età regia e repubblicana. L’itinerario comprende le terrazze e il camminamento di ronda fino a via Cristoforo Colombo.

Interessanti alcune immagini scolpite alla base del monumento, tra cui una croce greca del VI secolo e la figura dell’Arcangelo Michele mentre uccide un drago, a fianco della quale si trova un’iscrizione in cui viene ricordata una battaglia del 1327 tra le milizie ghibelline romane e l’esercito guelfo di Roberto D’Angiò, re di Napoli.

Usciti del Museo, si può ammirare l’Arco di Druso, considerato a lungo un arco di trionfo, ma in realtà sarebbe solo un fornice dell’Acquedotto Antoniniano che alimentava le Terme di Caracalla.

Nel rispetto degli orari di apertura, visiteremo anche la bella chiesa di San Giovanni a porta latina, fondata nel V secolo, poi ricostruita e più volte rimaneggiata. Nel 1940 un restauro ripristinò le strutture medievali con la demolizione di tutte le aggiunte dei secoli precedenti, recuperando il portico, le finestre della facciata e dell’abside, e restaurando il campanile. Anche l’interno fu liberato dalle aggiunte e ora possiamo ammirare un ciclo di affreschi con 46 scene bibliche che rappresenta uno degli esempi maggiori di pittura medievale a Roma. Nel XVII secolo la Chiesa fu arricchita da un nuovo affresco absidale su cartone del Cavalier d’Arpino.

Porta San Sebastiano e la Chiesa di San Giovanni a Porta Latina_9_03_2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *